Menu
Categorie di prodotto

Spumanti

I produttori di spumanti e vino effervescente partecipano in veste di espositori

Se siete indecisi tra spumante, prosecco o vino effervescente, ProWein è la destinazione ideale per voi, dove potrete scoprire una vasta selezione di eccellenti bevande frizzanti.  Qui potete immergervi nel variegato universo del vino, tutto racchiuso sotto lo stesso tetto.  Un evento vinicolo unico che riunisce a Düsseldorf produttori di vino, grossisti ed esperti di gastronomia provenienti da tutto il mondo, trasformando la città in un autentico paradiso enogastronomico della durata di tre giorni, dove potrete degustare le ultime tendenze vinicole.  Non sorprende affatto che un'attrazione segua l'altra.  Tra queste primeggia la categoria di prodotti "Spumanti e vini effervescenti”.  Con oltre 300 espositori, il mondo delle gocce frizzanti si presenta come uno degli argomenti di spicco all'interno di ProWein. La vostra curiosità è pungolata? Per scoprire ulteriori dettagli sulla prossima fiera, cliccate qui.

Ogni anno, rinomate enoteche ed aziende produttrici di vini spumanti provenienti da ogni angolo del globo si riuniscono nella città situata sulla riva destra del fiume Reno, tra cui spiccano prestigiosi produttori di vini effervescenti francesi, appassionati artigiani dei vini spumanti italiani, nonché antiche cantine vinicole tedesche specializzate nella produzione di vino frizzante.  Nel nostro contesto fieristico, figurano anche le regioni emergenti nel settore degli spumanti e dei vini effervescenti, tra cui spiccano l'Inghilterra e il Sudafrica.
Il nostro intento consiste nel presentare ai nostri visitatori un ampio spettro di pietre miliari tradizionali e nuove interpretazioni creative.

Indipendentemente dalla loro storica tradizione o dall'appena cominciata avventura nel settore, tutte queste realtà condividono una passione unica per l’arte dello spumante e del vino effervescente.  Sono esperti nel loro settore e presentano ciò che il vasto universo degli Spritz ha da offrire, dalle raffinate etichette di vino effervescente ai frizzanti prosecchi.

Tuttavia, ProWein non potrebbe ambire al titolo di principale fiera internazionale del settore vinicolo e degli alcolici se non offrisse anche l'opportunità di ampliare la propria rete di contatti con i produttori e i fornitori di vini effervescenti.  I visitatori e gli espositori hanno, quindi, l'opportunità di instaurare relazioni in anticipo e pianificare incontri faccia a faccia durante la ProWein.

Spumante dalla Germania

Per coloro in cerca di spumanti d'eccellenza, la tappa in Germania diviene un appuntamento imprescindibile.  Il rinomato vino effervescente tedesco è noto per la sua straordinaria qualità ed è frutto di una lunga tradizione nella produzione di spumanti.  Le regioni vinicole del Palatinato e del Rheingau si ergono come luoghi d'eccezione, grazie a una sinergia unica tra elementi naturali quali il clima e le peculiarità del suolo, che generano il contesto ottimale per l'elevata produzione di spumanti di pregevole fattura.

Ma prima di raggiungere l'apice del piacere sensoriale, l'arte della produzione dello spumante prende vita attraverso una scrupolosa selezione e raccolta di uve di qualità superiore.  In Germania, si utilizzano spesso varietà di uve come il Riesling, il Pinot Nero e il Chardonnay, le quali subiscono una trasformazione magistrale grazie al metodo Champenoise, ovvero la fermentazione classica in bottiglia. Riguardo agli aromi, il vino effervescente proveniente dalla Germania è caratterizzato da una vivace effervescenza, un'acidità briosa e una complessità olfattiva senza eguali. A coloro che hanno acquisito una profonda predilezione per il vino, suggeriamo vivamente di segnare la data della prossima edizione di ProWein. In questa eccezionale cornice, avrete un’occasione unica per interagire con i produttori di spumante provenienti non solo dalla Germania, ma da ogni angolo del mondo, riuniti in un ambiente unico e straordinario, il tutto senza dover percorrere lunghe distanze.

Produzione di spumante e vino effervescente

La produzione dei nobili spumanti e dei vini effervescenti si fregia di una lunga tradizione che coniuga sapientemente storia e maestria artigianale.  La costante preservazione della qualità e delle distintive caratteristiche di sapore richiede l'applicazione di competenze specialistiche e un'ampia esperienza.  A tal fine, i maestri viticoltori seguono con meticolosa precisione le seguenti fasi:

Vino di base: una buona base costituisce il cardine imprescindibile per un prodotto finale dall'inconfondibile sapore.  Il vino di base, pertanto, assume un ruolo cruciale nella produzione dello spumante e del vino effervescente.  In questa fase fondamentale, le uve mature vengono selezionate e pressate per ottenere il prezioso succo destinato alla successiva fermentazione.  L'attenta selezione del vitigno incide sul sapore e sul profilo aromatico del prodotto finale, fungendo da fondamento per la qualità e il carattere distintivo del futuro spumante.

Prima fermentazione: subito dopo l'estrazione del succo d'uva, si avvia la prima fermentazione, durante la quale il succo viene fatto fermentare in vasche o botti insieme a lieviti appositamente selezionati.  In questo processo, lo zucchero si trasforma in alcol e anidride carbonica.  La prima fase di fermentazione dà origine a un vino secco dal moderato tenore alcolico, ma ancora privo delle peculiari caratteristiche che definiscono gli spumanti o i vini effervescenti d’eccellenza.

Cuvée (miscela): al termine della prima fermentazione, si celebra il meticoloso rito dell'assemblaggio della cuvée, dove vini di diverse annate e varietà d'uva si fondono per creare il caratteristico gusto e aroma dello spumante e del vino effervescente.  

Seconda fermentazione: la seconda fermentazione è fondamentale per sviluppare l'acido carbonico e le caratteristiche effervescenti del vino spumante o del vino effervescente.  I due approcci predominanti per questa fase sono la tradizionale fermentazione in bottiglia e il metodo Charmat. Maggiori informazioni di seguito.

Maturazione: subito dopo la seconda fermentazione, prende vita la fase di maturazione dello spumante.  La durata di questa fase può variare notevolmente, da pochi mesi a diversi anni, a seconda degli standard qualitativi perseguiti e del profilo aromatico desiderato.  In questo periodo, i vini riposano, custoditi con cura in bottiglie o serbatoi, creando le condizioni ottimali di sviluppo.  Dopo la maturazione, il vino spumante o il vino effervescente viene imbottigliato e sigillato con un tappo o una capsula. Quest'ultima fase garantisce che il vino spumante o il vino effervescente sia protetto dall'ossidazione, preservando le sue inconfondibili caratteristiche.

I due principali metodi di fermentazione del vino effervescente

Nei processi di produzione del vino spumante e del vino effervescente, i metodi di fermentazione rivestono una notevole importanza. In questo contesto, si delineano due metodi: la tradizionale fermentazione in bottiglia e il metodo Charmat.

Nella fermentazione tradizionale, comunemente nota come Méthode Traditionnelle, la seconda fermentazione del vino effervescente avviene all'interno della bottiglia stessa. Le uve, accuratamente selezionate, vengono trasformate in vino a cui seguono l'aggiunta di lieviti e zucchero. Le bottiglie vengono sigillate con tappi di sughero e lasciate in conservazione per un determinato periodo di tempo. Durante la fase di fermentazione all'interno della bottiglia si crea anidride carbonica, che conferisce al vino effervescente il suo carattere frizzante.

Nel metodo Charmat, la seconda fermentazione del vino effervescente avviene in speciali serbatoi pressurizzati. Dopo aver ottenuto il vino base, si procede all'aggiunta di lieviti e zucchero, cui segue la conservazione dello spumante in serbatoi a pressione controllata. La fermentazione innesca la produzione di anidride carbonica, che si trasforma in acido carbonico all'interno del vino.  Questa fase è seguita da un meticoloso processo che comprende lo sgocciolamento, la filtrazione e la successiva imbottigliatura dello spumante. Il metodo Charmat consente di produrre grandi quantità di spumante in modo efficiente, rendendo possibile creare una vasta varietà di profili aromatici e stili distinti.

La scelta del metodo da utilizzare può dipendere dalla filosofia aziendale e variare da un'annata all'altra. La sottile differenza di gusto potrebbe risultare evidente solo agli esperti consolidati. Ma perché non provare di persona? Venite a trovarci alla ProWein e degustate personalmente i vari spumanti e vini effervescenti presentati dai nostri espositori. E chissà, forse troverete il vostro nuovo spumante o prosecco preferito.

Di più Meno

Affina la tua ricerca in
Espositore e database dei prodotti
Accedi per aggiungere preferiti a MyOrganizer.
Pagina 3 di 18
Pagina 3 di 18