ProWein amplia ulteriormente la sua funzione leader per il business globale

Quanto ampio a livello internazionale era l’offerta della ProWein 2006 ed altrettanto di prestigio internazionale era anche la richiesta durante la fiera specializzata per vini ed alcolici. Ben oltre 30.000 operatori del settore (2005: 28.000), provenienti da 40 paesi, sono arrivati a Düsseldorf. Particolarmente piacevole è l’incremento da parte dei professionisti provenienti dall’estero, che con il 26 percento supera tutte le proporzioni. Tutti gli espositori concordano inoltre per quanto riguarda l’elevata competenza e la qualifica specifica dei visitatori.

„La ProWein di quest’anno era un pieno successo per gli espositori tedeschi. Abbiamo potuto notare che numerosi commercianti stanno ampliando la propria offerta di vini tedeschi ed è stato possibile concludere molti buoni affari durante la fiera. La fiera conferma anche la tendenza verso il vino tedesco“, così il bilancio di Armin Göring, Amministratore dell’Istituto tedesco del Vino ‚Deutsches Weininstitut’ (DWI). Secondo lui occorre sottolineare inoltre l’elevata qualità degli operatori del settore, provenienti da tutto il mondo: La ProWein è la fiera più importante in Europa. Dal punto di vista dell’internazionalità possiamo essere lieti per il fatto che venga organizzata qui da noi in Germania.“

„La ProWein è una dimensione fissa per il mercato europeo dei vini e degli alcolici e ha ampliato ulteriormente la sua funzione di leader per il business globale di vino e alcolici“, conclude anche Wilhelm Niedergöker, Amministratore dell’Ente Fiera‚ Messe Düsseldorf’. Questo fatto risulta chiaramente dall’incremento dei visitatori, provenienti dai paesi dell’Europa Occidentale (come per es. Paesi Bassi, Belgio, Francia, Austria, Svezia, Svizzera ed Inghilterra) e dell’Europa dell’Est (Repubblica Ceca, Polonia, Russia, Serbia, Croazia). Quasi raddoppiato è anche l’interesse degli operatori di oltremare (per es. USA, America Latina e Centrale, Giappone) e questo dato è molto piacevole.

Il concetto della fiera specializzata offre condizioni ideali. A Düsseldorf gli acquirenti possono prepararsi per gli ordini e farli, in un’atmosfera professionale; gli espositori possono concentrarsi sui propri clienti. Klaus Fetzner, Marketing & Sales dell’Azienda vinicola d’elite toscana Capannelle può soltanto confermare questo fatto: „Nessun’altra manifestazione per il settore dei vini e degli alcolici offre una presenza così elevata di esperti e persone con potere decisionale. ProWein è l’unica fiera che abbiamo continuamente nel nostro programma.“

„Nessuno riesce a rinunciare alla ProWein“, afferma Stuart Pigott, autore di libri sui vini e giornalista ed evidentemente anche numerosi acquirenti top provenienti da Europa ed oltremare condividono questa opinione. Numerosi gruppi di visitatori di elevato livello, dal Giappone, dagli USA, dalla Russia, dai Paesi del Benelux, dalla Scandinavia e dall’Europa dell’Est raggiungono la ProWein, organizzando spesso durante il loro soggiorno in Germania anche un viaggio nelle zone di coltivazione. Anche l’interesse da parte dei media internazionale era molto alto quest’anno (oltre 750 giornalisti, provenienti da 33 paesi).

Questo veramente grande interesse per la Pro Wein non sorprende, perché grazie a circa 2.900 espositori, provenienti da 46 paesi, la ProWein 2006 era la manifestazione con l’offerta più vasta a livello mondiale. Come previsto erano gli imminenti Mondiali del Calcio uno dei temi più interessanti della ProWein di quest’anno. Perché quando le 32 squadre nazionali affronteranno complessivamente 64 partite, verrà offerto nelle lounge VIP negli stadi di calcio esclusivamente vino tedesco; ca. 100 vini di 54 aziende vinicole selezionate, che posseggono la licenza per una commercializzazione a livello europeo.

Anche l’ampia offerta della ProWein per quanto riguarda gli alcolici ha potuto registrare una forte richiesta da parte dei visitatori, operatori del settore. 313 espositori hanno presentato alla ProWein il vasto ed internazionale mondo dei superalcolici. „La ProWein offre un’opportunità unica per scoprire il vario mondo dei sapori dei superalcolici – e proprio di prima mano, cioè direttamente dal produttore“, elogia Peter Schütte, proprietario di Cocktail Convention. „Un grande vantaggio è anche la zona per le degustazioni con il tema di quest’anno sui liquori. Questa piattaforma scopre nuovi target, per es. per convincere i ristoranti più piccoli di occuparsi di questo gruppo di prodotti e inserire forse nel proprio menù. Un’inchiesta, svolta tra i visitatori conferma la forte risonanza dell’offerta degli alcolici alla ProWein e del tema della degustazione „Il mondo colorato delle marche di liquori“. L’87 % degli esperti erano molto soddisfatti dell’offerta, fatta su misura.

Altre tendenze della ProWein 2006 erano i vini per i giovani acquirenti e gustare il vino in modo non complicato, gli accessori briosi, i vini biologici e naturalmente anche l’annata attuale 2005. Dall’inchiesta dei visitatori risulta che i vini di Germania, Italia, Francia, Spagna ed Austria erano quelli maggiormente richiesti, seguiti dai prodotti di oltremare ed Europa dell’Est. Autentiche attrazioni per i visitatori erano anche le degustazioni internazionali di oltre 1.000 vini, prodotti con uva tipica delle varie zone come pure l’ampio programma delle manifestazioni, organizzate dagli espositori.

Düsseldorf ha potuto confermare la sua fama di capitale mondiale del vino e degli alcolici anche fuori dai padiglioni della fiera. Già la sera prima della ProWein, in numerosi ristoranti, locali e event-locations regnava il „Re vino e Re superalcolico“ e questo fenomeno durò fino all’ultimo giorno della fiera. Gli espositori invitarono i clienti per degustazioni e menù con vino, presentarono le proprie novità con spettacoli importanti oppure si incontrarono semplicemente con i collaboratori, per gustare, dopo la giornata passata in fiera, un bicchiere di vino nel centro storico.

La prossima ProWein si terrà fra un anno circa, ma alla hogatec (Internationale Fachmesse Hotellerie, Gastronomie, Gemeinschaftsverpflegung – la fiera internazionale del settore alberghiero, della gastronomia e della ristorazione) nel periodo dal 24 al 28 settembre si potrà pregustare già la manifestazione del 2007: In occasione „dell’incontro di classe con il vino“ nella lounge ProWein sarà possibile gustare vini selezionati delle zone viticolture internazionali. Si programmano anche manifestazioni con relatori importanti. Per tutti i gastronomi ed alberghieri enologi quindi un buon motivo per recarsi a Düsseldorf, nella metropoli delle fiere

La prossima ProWein si terrà dal 18 al 20 marzo 2007.