Comunicato Stampa finale: Eccellenti piazzamenti di ordini alla ProWein.

This article is available in the following languages:

• Presenze massime raggiunte dal numero di visitatori e di espositori
• Piazzamento sostenuto di ordini dai decisionari d’acquisto
• Debutto del Business Report della ProWein
• Pop-Star Sting assicura un tocco di glamour alla fiera

Anche quest’anno la ProWein ha dimostrato in modo convincente di essere la più importante piattaforma d’affari al mondo nel campo internazionale del vino e degli alcolici. Oltre 6.500 espositori provenienti da oltre 60 nazioni - come mai prima d’ora - si sono presentati alla ProWein di Düsseldorf dal 19 al 21 Marzo. La metà degli espositori era proveniente dall’Italia (1.600) e Francia (1.500), seguiti dalla Germania, (1.000), Paesi d’Oltremare (600), Austria, Spagna e Portogallo. Al centro della manifestazione: i nuovi vini provenienti dalle più rilevanti regioni vinicole di questo mondo, integrati da oltre 300 tipi di specialità di alcolici. Il più importante espositore è stato Sting con la sua tenuta Il Palagio in Toscana. La superstar è voluta venire a presentare personalmente con la moglie Trudie Styler i suoi vini alla ProWein.  

Anche il numero dei visitatori ha segnato quest’anno un nuovo record. Complessivamente 58.500 visitatori specializzati provenienti da 130 Paesi, sono venuti alla ProWein. (2016: 55.700 da 126 Paesi). Un visitatore su due, arrivato a Düsseldorf, era proveniente dall’estero. Particolarmente piacevole la vasta presenza di dirigenti: almeno due terzi di tutti i visitatori erano importanti decisionari d’acquisto. Sono arrivati a Düsseldorf già con precise intenzioni di investire: durante la propria permanenza in fiera quasi il 60 percento di tutti i visitatori professionali ha potuto concludere degli affari o aveva in programma, di effettuare gli ordini subito dopo la fiera. Uno su due visitatori ha inoltre avuto la possibilità di trovare nuovi fornitori. "La ProWein è una fiera incredibilmente ricca di possibilità. Durante tutti i tre giorni della manifestazione, ha avuto luogo nei padiglioni un intenso business, soprattutto altamente efficiente. Tra i visitatori erano presenti tutti i protagonisti del settore – importanti importatori e rappresentanti di grandi catene di distribuzione internazionali. Anche quest’anno questo settore ha nuovamente dimostrato quanto esso sia potente ed efficiente. Sono stati effettuati una grande quantità di ordinazioni e si ha avuta la possibilità di discutere su nuove idee di affari“, così viene commentato lo svolgimento di questa fiera, coronata da successo, da Hans Werner Reinhard, Direttore della Messe Düsseldorf.

Quest’anno la vasta gamma d’offerta degli espositori è stata completata da particolari punti forti. Tra questi da annoverare la Champagne Lounge, l‘Organic World sul tema vino biologico, l’area di degustazione Mundus Vini o la fizzz Lounge. Mentre la manifestazione speciale “SAME but different” trattava concetti innovativi e inusuali. Il programma di eventi che si sono tenuti parallelamente comprendeva circa 500 degustazioni e manifestazioni, che si sono tenuti direttamente negli stand degli espositori o nei forum della ProWein. Le offerte erano rivolte sia al commercio che alla gastronomia ed hanno fornito importanti impulsi ed informazioni. Tra l’altro la famosa conoscitrice britannica ed esperta del mercato del vino Jancis Robinson ha presentato i vini della ProWein da lei preferiti.


Debutto del Business Report della ProWein
Una particolare attenzione è stata rivolta quest’anno al nuovo  Business Report della ProWein, che è stato realizzato in collaborazione con la prestigiosa Università di Geisenheim. Sono stati intervistati quasi 1.500 esperti del settore vinicolo, provenienti da 46 paesi, sui temi: mercati internazionali del vino, tendenza marketing, e lo sviluppo dei canali di vendita del vino. Lo studio offre un quadro attuale del settore e servirà in futuro. Tra gli intervistati appartengono sia i produttori di vino (aziende vinicole, cantine, cooperative) così come i distributori (commercianti specializzati, grossisti, importatori/esportatori, hotel e gastronomi). La combinazione di ambedue i punti di vista, sia dei produttori e sia dei distributori, rappresenta un barometro di opinioni per tutto il settore.

ProWein World
Dopo che la ProWein di Düsseldorf ha chiuso brillantemente con successo le sue porte, l’interesse è ora rivolto verso l’Asia. Infatti dall‘8 all’11 maggio prenderà il via ad Hong Kong la prima edizione della ProWine Asia, dopo aver avuto successo nell’aprile del 2016, con il suo debutto a Singapore. Alternandosi tra Hong Kong e Singapore la ProWine Asia è insieme alla ProWine China di Shanghai la seconda fiera estera della ProWein. "Il risultato sensazionale della ProWein 2017 a Düsseldorf dà ancora una volta un ulteriore forte stimolo alle nostre manifestazioni satellite, in Cina ed in Asia. Si sottolinea ancora una volta ciò che noi rappresentiamo: professionalità ed un business focalizzato”, dichiara Marius Berlemann, Global Head Wine & Spirits e Direttore della ProWein.  

La prossima ProWein avrà luogo a Düsseldorf dal 18 al 20 Marzo 2018. La prossima ProWine Asia prenderà il via ad Hong Kong dall‘8 all’11 maggio 2017. La prossima ProWine China di Shanghai si terrà dal 14 al 16 novembre 2017. Inoltre esiste già la data per la ProWein 2019 di Düsseldorf, dal 17 al 19 marzo, offrendo così sicurezza per la programmazione. 

Ufficio stampa ProWein 2018

Brigitte Küppers
(Sachbearbeitung)
Tel.: +49 (0)211 4560-929
Fax: +49 (0)211 4560-87929
KueppersB@messe-duesseldorf.de

Christiane Schorn
(Referent)
Tel.: +49 (0)211 4560-991
Fax: +49 (0)211 4560-87991
SchornC@messe-duesseldorf.de

In caso di pubblicazione, gradiremmo ricevere una copia-campione!